SPEDIZIONE FISSA A 8,90€ SU TUTTI GLI ORDINI!

Non hai articoli nel carrello.

Non hai articoli da confrontare.

RETHIA

IL BIRRIFICIO 100% TRENTINO E ARTIGIANALE
 

A chi non piacerebbe, tra i numerosi gli estimatori della birra, produrre in casa propria l'amata bevanda? L'emozione di “cucinare” con le loro mani malti e lieviti fino ad ottenere alcune bottiglie da esporre orgogliosamente in cantina e poi consumare in allegra compagnia con gli amici, è un sogno di molti. Oggi è possibile, anche con elementari competenze, grazie ai kit in vendita nei grandi magazzini che forniscono tutto il necessario per eseguire il procedimento casalingo. Naturalmente si può ottenere solo un prodotto base e in quantità appena sufficienti per uso personale.
 

La stessa filosofia - la passione per questa bevanda e la voglia di sperimentare sempre nuove soluzioni - è alla base della produzione di birra artigianale.

 

Secondo recenti inchieste, il consumo di birra in Italia ha superato in questi anni quello del vino, ma, di contro, si è verificato nei consumatori un costante appiattimento della qualità, dovuto alla industrializzazione selvaggia dei grandi produttori.
La pressante richiesta di maggiore genuinità e qualità da parte di un pubblico sempre più competente ha permesso la nascita di tante piccole realtà di produzione di birra artigianale come la nostra.

 

La birra è il nostro mondo, la nostra vita. Ci guida l'amore per questa bevanda così particolare e la passione per un lavoro che ci procura ogni giorno emozioni e gratificazioni sempre maggiori, che ci spingono a pensare in grande. Una professione entusiasmante e creativa, al servizio del cliente più esigente.


 

LA NOSTRA STORIA

COME TUTTO NASCE
 

Veniamo dall'esperienza di una piccola cantina vinicola che cercava di curare il prodotto al meglio, prediligendo sempre materie prime di qualità, e poi, da qualche anno, la nostra voglia di sperimentare ci ha spinto ad approdare al meraviglioso mondo della birra artigianale.

L'artigiano birraio ha la possibilità di esprimersi con soluzioni praticamente illimitate, avendo a disposizione una gamma di ingredienti molto ampia e provenienti da tutti i Paesi del mondo. Può dosare questo patrimonio provando e sperimentando senza vincoli geografici o temporali (per esempio approvvigionandosi da piccoli produttori di materie prime o recuperando l'impiego di antichi malti non più usati da tempo). Una tavolozza dalle mille sfumature di colore, di aroma, di sapore.

Rispetto al vino, la birra è un prodotto più delicato e difficile da gestire, richiede investimenti consistenti e competenze in campo chimico, ma il principio di qualità e genuinità resta fondamentale: il consumatore deve assaporare nel bicchiere quei profumi e quelle sensazioni che il palato ricorderà a lungo e che esaltano la personalità del prodotto.
Per birra artigianale si intende una birra non filtrata e non pastorizzata, realizzata con ingredienti di altissima qualità e senza l’utilizzo di succedanei, coloranti o correttori di acidità, da un piccolo produttore in quantità limitate e commercializzata direttamente presso locali, ristoranti o negozi della stessa area geografica. In termini tecnici si definisce anche “birra cruda”.

Possono essere considerate birre artigianali anche quelle che subiscono un leggero processo di filtrazione: il risultato è un prodotto finale più limpido, ma la filtrazione non deve mai essere eccessiva, per non svalutare le sue doti distintive.
In sostanza, si può affermare che le caratteristiche fondamentali della nostra birra artigianale sono: l’assenza di pastorizzazione, che, operata dalle industrie birraie, ha la sola pretesa di aumentare la durata del prodotto; l’assenza di conservanti ed additivi chimici; l’altissima qualità degli ingredienti; il gusto non omologato e differente per ogni tipo di birra.
Questo ci differenzia dalla birra industriale che deve rispettare rigidi standard di lavorazione e perciò è impossibilitata a sfruttare appieno le enormi potenzialità di questo prodotto.


Capita, invece, che anche birre artigianali dello stesso tipo possano variare leggermente da cotta a cotta, magari per la difficoltà di gestire grandi stoccaggi o per ragioni stagionali. Queste piccole differenze possono costituire un pregio apprezzato dagli intenditori, tanto che in alcuni Paesi grandi produttori di birra, come per esempio il Belgio, vengono addirittura evidenziate, indicandole in etichetta.
Dobbiamo ridimensionare anche il fatto che si ritenga che la birra artigianale abbia una durata di conservazione più breve di quella industriale, in quanto la birra non ha una data di scadenza e continua ad essere perfettamente bevibile, anche se può subire una leggera diminuzione dell’aroma e del sapore.

A quanto detto va aggiunto che la vera esclusività della birra artigianale consiste nella grande passione e professionalità di noi artigiani che la produciamo, grazie alle quali il consumatore può sperimentare fragranze e gusti molto più appaganti di qualunque prodotto di origine industriale.
Ma sapore e genuinità non sono gli unici punti di forza della nostra birra artigianale. Fondamentale è la capacità di modulare i vari gusti della nostra birra, differenziandoli in molteplici varietà, personalizzandoli e creandone sempre di nuovi ed originali.
Per tutte queste ragioni, assaporare la nostra birra è sempre un’esperienza unica, diversa ed eccitante, che rievoca la tradizione con tutto il suo ricco patrimonio, ma, contemporaneamente, apre le porte alle nuove frontiere del gusto.